Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

Il piano COSTE a 30 imprese del settore TURISTICO, la denominazione deriva dall’affaccio sul mare delle 4 regioni italiane coinvolte nel piano: VENETO, LAZIO, ABRUZZO e PUGLIA  che vede coinvolti 152 lavoratori al momento della presentazione della domanda.
Partendo dall’analisi del contesto si è giunti a delineare il quadro entro il quale operare identificando gli assi su cui puntare le attività di informazione e promozione rivolte alle imprese rispetto alla formazione in materia di competitività. Nella fase di analisi sono stati esaminati gli interventi che le aziende hanno messo in atto per un migliore posizionamento nel proprio mercato e/o un aumento di visibilità e, quindi, competitività; progetti che, per essere implementati, richiedono il coinvolgimento delle persone presenti in azienda. 
Da ciò nasce un’esigenza di formazione che verte su 2 delle aree tematiche previste dall’art.3 dell’Avviso 3/2018 per un totale di 1830 ore di piano. La maggior parte delle imprese è sensibile alle tematiche legate alla gestione aziendale per fronteggiare il cambiamento ed innovare processi ed organizzazione in ottica competitiva, e alle tecniche di produzione per qualificare, organizzare ed ottimizzare i processi produttivi per erogare prodotti e servizi di elevata qualità a vantaggio della soddisfazione e fidelizzazione della clientela, già iscritte a Fondimpresa al momento della presentazione de Obiettivo generale del Piano Formativo è quello di inserirsi in uno spazio di elaborazione di politiche condivise - nello spirito del whole-of-government approach - tra tutti gli agenti coinvolti (associazioni imprenditoriali, sindacati, governo centrale e amministrazioni locali, enti di formazione), volte a promuovere esperienze di formazione presso le imprese e attivare meccanismi di aggiornamento e crescita professionale on the job in linea con le raccomandazioni dell’OCSE.
Tale linea d’indirizzo è particolarmente rilevante per il nostro paese che, in un contesto caratterizzato da una sempre maggiore rilevanza delle abilità comunicative e delle conoscenze linguistiche, informatiche e manageriali, rischia di trovarsi penalizzato dalla bassa incidenza di lavoratori qualificati nel proprio comparto turistico.
 

 

Ammesso a finanziamento da Fondimpresa
 in data 11/11/2019 il Piano
 
presentato soggetto capofila ATI Talentraining Srl
 sull’Avviso n. 3/2018 Ambito I Territoriale di Fondimpresa in data 28/02/2019
 
Il piano ACTA è un piano di formazione continua rivolto a 169 lavoratrici e lavoratori provenienti da 41 imprese localizzate nella Regione Abruzzo, già iscritte a Fondimpresa al momento della presentazione della domanda.

 
Il Piano ha coinvolto 65 aziende iscritte al Fondo Interprofessionale Fondimpresa presenti nella  Regione Abruzzo con l’obiettivo di rispondere alle nuove necessità di apprendimento delle aziende e dei lavoratori, dando loro degli strumenti per poter essere in grado di affrontare le nuove richieste provenienti da una lenta ripresa economica, che si sta delineando a livello internazionale e nazionale, mettendo in atto le nuove strategie aziendali.
 
Il piano ha promosso la formazione, in particolare all’interno delle PMI aderenti a Fondimpresa, in merito ad una serie di temi ritenuti di importanza strategica per lo sviluppo della competitività delle imprese. 
La formazione è stata direttamente finalizzata e personalizzata rispetto ai gap di competenze e ai fabbisogni emersi durante la fase di analisi della domanda e rilevazione fabbisogni delle aziende in relazione ai progetti/interventi di sviluppo e riguarda esclusivamente 3 delle aree tematiche previste all’art. 3 dell’Avviso 4/2017, come di seguito schematizzato:
 
Questi i numeri del Piano:
65 imprese coinvolte, prevalentemente PMI (96,92% delle imprese beneficiarie della formazione)
4 province abruzzesi coinvolte
305 lavoratori beneficiari della formazione
103 azioni formative, per un totale di 2004 ore di formazione erogate
 
Il  Piano Formativo ha concretizzato i risultati attesi in termini di obiettivi generali ed in particolar modo ha dato pronta risposta alle nuove necessità di apprendimento delle aziende e dei lavoratori, dando loro degli strumenti per poter essere in grado di affrontare le nuove richieste provenienti dalla una lenta ripresa economica, che si sta delineando a livello internazionale e nazionale, mettendo in atto nuove strategie aziendali.
Il piano AQUILA si è rivolto in via prioritaria a PMI con l’intento di contribuire a creare nelle aziende coinvolte una cultura della formazione continua, in una realtà territoriale costituita prevalentemente da piccole e medie aziende e in uno scenario in cui il sistema produttivo regionale deve sviluppare una competitività più moderna e incisiva.
L’ATI ritiene pertanto raggiunti gli obiettivi prefissati in fase di presentazione del Piano in termini di:
l’accrescimento delle potenzialità produttive delle imprese;
l’innovazione dei sistemi di competenze e delle prassi formative nelle imprese coinvolte a livello territoriale, in diversi ambiti produttivi, con metodologie che prevedono l’integrazione tra la formazione teorico-pratica e la formazione on the job
centrando gli obiettivi specifici, riferiti alle 3 aree tematiche scelte per l’attuazione dell’Avviso.
Dalla lettura dei Questionari Anonimi di Gradimento è emerso un quadro di piena soddisfazione da parte dei partecipanti che hanno risposto in maniera attenta e proficua alla proposta formativa dimostrando di aver apprezzato il progetto nella sua totalità e restituendo all’azienda delle professionalità adeguatamente aggiornate e pronte al cambiamento.
La realizzazione del progetto ha visto il significativo coinvolgimento dell’’Istituto d’Istruzione Superiore Alessandro VOLTA, istituto tecnico che rilascia titoli di istruzione secondaria. Il coinvolgimento è motivato dal grande livello di specializzazione di tale istituto nelle tematiche previste dal progetto formativo e dalla particolare conoscenza e competenza nei settori di attività ai quali appartiene una significativa % di aziende beneficiarie del piano formativo AQUILA.
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Il Piano ha coinvolto aziende presenti nella Regione Abruzzo con l’obiettivo di rispondere alle nuove necessità di apprendimento delle aziende e dei lavoratori, dando loro degli strumenti per poter essere in grado di affrontare le nuove richieste provenienti dalla una lenta ripresa economica, che si sta delineando a livello internazionale e nazionale, mettendo in atto le nuove strategie aziendali.

Il piano ha promosso la formazione, in particolare all’interno delle PMI aderenti a Fondimpresa, su una serie di temi ritenuti di importanza strategica per lo sviluppo della competitività delle imprese. 
La formazione è stata direttamente finalizzata e personalizzata rispetto ai gap di competenze e ai fabbisogni emersi durante la fase di analisi della domanda e rilevazione fabbisogni delle aziende in relazione ai progetti/interventi di sviluppo e riguarda esclusivamente 3 delle aree tematiche previste all’art. 3 dell’Avviso 1/2016, come di seguito schematizzato:
 
 
Questi i numeri del Piano:
39 imprese coinvolte, prevalentemente PMI (92,30% delle imprese beneficiarie della formazione)
4 province abruzzesi coinvolte
203 lavoratori beneficiari della formazione
78 azioni formative, per un totale di 1356 ore di formazione erogate
 
 
I partecipanti hanno risposto in modo molto positivo alla formazione e hanno apprezzato il progetto, come emerso dai questionari anonimi di gradimento. I partecipanti sono adesso dei lavoratori più consapevoli che hanno a disposizione nuovi strumenti in grado di incrementare produttività e qualità del lavoro svolto. 
 
L’organizzazione stessa delle aziende coinvolte beneficia degli effetti del Piano, trovando nelle persone che vivono l’azienda delle professionalità adeguatamente aggiornate attori e volani del cambiamento.
 
 
 

Il presente Piano Formativo AQUILA si rivolge alle imprese della Regione Abruzzo e fa riferimento a “Learning Instruments for Network Keys”, ossia alla definizione di strumenti e metodi rivolti allo sviluppo competitivo delle imprese: la «quarta rivoluzione industriale» promette, grazie alle nuove tecnologie, un salto competitivo dell’industria per la capacità di interconnettere e far dialogare macchinari, persone, dati, clienti lungo l’intera catena del valore. Le azioni formative verranno avviate nel mese di luglio 2018 e coinvolgeranno 62 aziende del territorio abruzzese per un totale di 2004 ore di formazione inerenti le tematiche: Gestione Aziendale, Abilità personali, Contabilità e Finanza, Impatto Ambientale,  Qualità, Marketing e Vendite, Lingue, Tecniche di Produzione e Informatica.
Obiettivo generale del Piano Formativo è quello di rispondere alle nuove necessità di apprendimento delle aziende e dei lavoratori, dando loro degli strumenti per poter essere in grado di affrontare le nuove richieste provenienti dalla una lenta ripresa economica, che si sta delineando a livello internazionale e nazionale, mettendo in atto le nuove strategie aziendali. Il piano AQUILA persegue l’intento di contribuire a creare, nelle aziende coinvolte, una cultura della formazione continua, in una realtà territoriale costituita prevalentemente da piccole e medie aziende e in uno scenario in cui il sistema produttivo regionale deve sviluppare una competitività più moderna e incisiva. 
 

 

Il presente Piano Formativo AURORA si rivolge alle imprese della Regione Abruzzo che nello specifico hanno manifestato fabbisogni comuni riconducibili alle aree della qualificazione dei processi produttivi e dei prodotti, innovazione dell’organizzazione e internazionalizzazione; gli ambiti formativi identificati per colmare i gap rilevati nelle aziende beneficiarie e per rispondere alle esigenze di sviluppo riguardano in particolare il rafforzamento di competenze inerenti le tecniche di produzione e l’organizzazione del lavoro e, in percentuale minore, azioni formative inerenti il marketing e la contabilità per l’internazionalizzazione. 
 Le azioni formative verranno avviate nel mese di ottobre 2017 e coinvolgeranno 39 aziende del territorio abruzzese per un totale di 1356 ore di formazione inerenti le tematiche: Gestione Aziendale, Contabilità e Finanza, Qualità, Marketing e Vendite, Lingue, Tecniche di Produzione.
Obiettivo generale del Piano Formativo è quello di rispondere alle nuove necessità di apprendimento delle aziende e dei lavoratori, dando loro degli strumenti per poter essere in grado di affrontare le nuove richieste provenienti dalla una lenta ripresa economica, che si sta delineando a livello internazionale e nazionale, mettendo in atto le nuove strategie aziendali. Il piano AURORA si rivolge in via prioritaria a PMI con l’intento di contribuire a creare, nelle aziende coinvolte una cultura della formazione continua, in una realtà territoriale costituita prevalentemente da piccole e medie aziende e in uno scenario in cui il sistema produttivo regionale deve sviluppare una competitività più moderna e incisiva.